Skip navigation

…questa terra ci appartiene e noi le apparteniamo. Essa ci è Madre e noi le siamo figli. Torme di stranieri, nella danza dei secoli, hanno su di noi signoreggiato, e a lungo, preoccupati più di sfruttare le nostre risorse che di farci entrare nel consesso dei popoli più progrediti: nessuno, mai, ci ha cambiato. Forse nessuno ci ha compreso, e resta finanche il dubbio se noi stessi abbiamo attinto il senso verace di essere Sardi. E’ un bisogno di natura, per noi, esser Sardi. Siamo Italiani d’ordinamento e apparteniamo a una Patria, alla cui formazione abbiamo concorso con uomini, eroismi, sangue e vite. E non solo con questo. Ma siamo nazionalmente Sardi, e solo quando sarà compreso appieno il bisogno nostro d’essere Sardi, allora ce ne sarà riconosciuto appieno il nostro diritto.

                                                          Giovanni Secchi

Annunci